San Francisco arriva prima: vieterà le bottiglie di plastica

Caffe America

Washington – Da sempre all’avanguardia sul fronte ambientale, la città di San Francisco, in California, torna ora a far parlare di sé con una campagna che mira a vietare completamente il commercio di acqua in bottiglie di plastica entro i propri confini. Il consiglio comunale, che a San Francisco si chiama Board of Supervisors, ha votato la settimana scorsa all’unanimità a favore di un’ordinanza che comincerebbe con il proibirne la vendita agli eventi organizzati in luoghi di proprietà municipale. Questa iniziativa rientra negli ambiziosi piani della città di liberarsi entro il 2020 di tutti quei rifiuti che oggi finiscono negli inceneritori o nelle discariche.

“Sappiamo bene che sulla lotta al cambiamento climatico e sulla difesa dell’ambiente San Francisco fa da molto tempo da apristrada”, ha dichiarato alla stampa David Chiu, presidente del consiglio comunale e autore del disegno di legge. Nel 2007, ad esempio, questa fu la prima città americana…

View original post 220 more words

Advertisements

CICLO DEI RIFIUTI

Muggiò Città@perta

Parte 1. La situazione generale

Il settore rifiuti è da tempo il grande business che stimola appetiti sempre più consistenti, leciti ed illeciti. I primi si traducono anche nella nascita di società pubbliche o private che fatturano milioni di euro.

rifitiLa rilevanza economica del settore fa sì che le società a capitale pubblico siano diventate veri e propri centri di potere: nomina di consigli di amministrazione (con le relative prebende), assunzioni di personale, assegnazione in appalto o sub appalto di commesse, costituisco motivo di grande interesse per politici locali e nazionali, troppo spesso interessati solo al proprio tornaconto personale che al bene pubblico. Degli interessi illeciti, consistenti troppo spesso in collusioni tra politici, funzionari corrotti e grande malavita organizzata abbiamo notizia oramai quotidiana: chi non ricorda la cava di Via Molinara a Desio, gestita da anni dalla ndrangheta (possibile che in tanti anni nessuno si fosse accorto di nulla?).

E’…

View original post 200 more words

Skype for business

SocialMediaTrainer

fff

Skype è un social media che offre servizi di messaggistica istantanea, di videochiamata, condivisione file e molto altro.
Skype svolge una funzione fondamentale per migliorare l’organizzazione del lavoro e la comunicazione fra i membri dell’azienda! Per ulteriori informazioni visita il sito: http://www.skype.com/it/business/ o contattami! Buon Social Media!

View original post

Il business delle relazioni

il business delle relazioniDa diverso tempo l’Italia langue in una palude (copyright Matteo Renzi) su cui continua a piovere, e il mercato immobiliare ne è esempio per eccellenza.

Per tirarsi fuori da questa situazione non serve agitarsi nè tantomeno disperarsi, ma occorre agire e fare presa sull’unico appiglio possibile, il mercato stesso, e pare che pian piano in molti lo stiano capendo.

Pian piano si sta prendendo coscienza che questa è la normalità.

Purtroppo molto tempo è stato speso per rendersi conto di cosa stava accadendo, altro è stato investito per accettare una realtà diversa da quella desiderata, e troppo viene sprecato per individuare le cause senza però affrontare gli effetti, come se si fosse scoperto di essere malati e non volerlo accettare.

Questa distanza tra operatori e mercato ha di certo contribuito ad allungare il percorso di riposizionamento, necessario quanto già avviato a prescindere dalla volontà delle parti ma voluto da…

View original post 317 more words

Google+ for business

SocialMediaTrainer

20140310-173916.jpg

Google offre numerosi servizi per aiutarti nell’organizzazione dell’azienda, tra questi: Google Drive e Google Calendar.
L’uno per memorizzare online dei file, l’altro per fissare incontri attraverso un metodo semplice ed efficace.
Oltre a questi vi è Google+, come riporta il sito ufficiale di google Il 97% dei consumatori utilizza Internet per cercare aziende e attività commerciali locali.
Google+ ti offre la possibilità di aprire una pagina azienda e ti mette in contatto con i clienti tramite la Ricerca, su Maps e su Google+, qualsiasi dispositivo utilizzino.
Inoltre la pagina Google+ ti aiuta a creare una base di fan affezionati. I tuoi clienti possono mostrare il loro apprezzamento per la tua attività con punteggi e recensioni, utilizzare il pulsante +1 per suggerire i tuoi contenuti e condividere i tuoi post sul Web.

View original post